APICOLTURA – RIUNITO TAVOLO REGIONALE. ROLFI: OBIETTIVO LEGGE LOMBARDA
Apicoltura
Apicoltura

Apicoltura – Se le api scomparissero dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita. Questa frase, pare detta ad Albert Einstein, la dice lunga  sull’importanza strategica delle api per la salvaguardia nostra biodiversità. Negli ultimi anni stiamo assistendo quasi passivamente ad una larga moria di questo piccolo insetto impollinatore, come del resto avviene per altri insetti lavoratori. Questo causa una grave, gravissimo problema al sistema ecologico mondiale.

Apicoltura – La causa, o meglio dire le cause, vanno dall’uso incontrollato dei pesticidi ai cambiamenti climatici.
Solo in Lombardia ci sono circa cinquemila apicoltori fra chi lo fa per professione e hobbisti e oltre 143 mila alveari, il 12% del totale nazionale. Nel frattempo fiorisce l’import di miele dalla Cina ….. .

Ecco perché  si è riunito nei giorni scorsi a Palazzo Lombardia il primo tavolo regionale dedicato all’apicoltura. Erano presenti i rappresentanti dei produttori lombardi per confrontarsi a livello istituzionale sui problemi del settore e sulle possibili soluzioni.

“L’obiettivo della legislatura è quello di dotare la Regione Lombardia di una legge regionale dedicata alla apicoltura. Siamo molto determinati a raggiungere il risultato anche perché questo settore è alla base della catena alimentare” ha dichiarato Fabio Rolfi, assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, ricordando come circa il 75 per cento del cibo sia frutto del lavoro di impollinazione da parte delle api.
apicoltura

“Il lavoro del tavolo è finalizzato proprio all’ascolto dei produttori per definire le linee guida della futura normativa. Questi ultimi mesi sono stati tragici per gli apicoltori lombardi. Il maltempo ha colpito pesantemente il settore” ha detto Rolfi. Recentemente la Regione Lombardia ha approvato il Programma triennale apicolo regionale 2020-2022 per stabilire il piano d’azione volto a migliorare la produzione e la commercializzazione dei prodotti dell’apicoltura. Il finanziamento totale ammonta a 3,2 milioni di euro.

“Vogliamo promuovere la qualità dei prodotti lombardi e contrastare l’importazione di miele sintetico dalla Cina” ha concluso l’assessore. La Lombardia conta circa cinquemila apicoltori fra professionisti e hobbisti e oltre 143 mila alveari, il 12% del totale nazionale.
Dati forniti da Regione Lombardia – Assessorato Agricoltura
Luoghi Rurali Logo
Spazio Pubblicitario ancora disponibile

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui