Dopo il grande successo delle prime edizioni, torna Biogas Italy, il primo evento in Italia di carattere internazionale interamente dedicato alla digestione anaerobica giunto alla sua terza edizione.

 

Il 23 e 24 febbraio prossimi appuntamento a Roma con Biogas Italy,.
Nazionale Spazio Eventi ospiterà la terza edizione dell’evento italiano, di carattere internazionale, che ha come protagosita la digestione anaerobica. Organizzato dal Consorzio italiano biogas, Cib, Biogas Italy è infatti l’evento di riferimento delle tecnologie e delle traiettorie di sviluppo che ruotano attorno alla produzione e all’utilizzo del biogas e del biometano.

L’intera filiera sarà coinvolta così come i relativi mondi della ricerca e dello sviluppo per cercare sinergie e valori comuni. La manifestazione si caratterizza per l’elevato contenuto scientifico grazie all’organizzazione degli Stati generali del biogas – Biometano 2017 che coinvolgeranno i massimi esperti nazionali e internazionali in materia.

Lo scopo dell’evento è creare un percorso di condivisione delle esperienze e dell’evoluzione della ricerca nel settore del biogas, per divulgare le migliori tecnologie e soluzioni e i casi particolarmente efficienti, oltre a formare una rete per lo scambio di best practice.

 

Il biogas è una delle fonti alternative più utilizzate per la produzione di energia rinnovabile. E’ il frutto della degradazione, in assenza di ossigeno (processo chiamato digestione anaerobica) di varie sostanze organiche ad opera di numerosi batteri.

L’energia racchiusa nei legami chimici è poi rilasciata e immagazzinata principalmente in metano (CH4) il quale, assieme all’anidride carbonica (CO2) è il principale costituente del biogas. Altre sostanze presenti in minor percentuale sono ossido di carbonio, azoto, idrogeno, idrogeno solforato.

Il biogas possiede un alto potere calorifico e può essere convertito in elettricità e calore. Il residuo della fementazione è il digestato, un materiale liquido, completamente inodore e ad altissimo valore agronomico, con caratteristiche migliorative rispetto al materiale di partenza.

Il biogas è indicato dall’U.E. tra le fonti energetiche rinnovabili non fossili che possono garantire non solo autonomia energetica, ma anche la riduzione graduale dell’attuale stato di inquinamento dell’aria e quindi dell’effetto serra.

Spazio Pubblicitario ancora disponibile

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui