Camomilla comune – una pianta erbacea dalle tantissime proprietà

Erbe spontanee …. colori, curiosità e proprietà

a cura di Domenico Gabrieli 

In questa scheda parliamo della Camomilla Comune – una pianta molto diffusa dalle molteplici proprietà, sia per uso esterno che interno.

Camomilla – Matricaria chamomilla L. – fam. Asteraceae

Erbe spontanee …colori, curiosità e proprietà a cura di Domenico Gabrieli

Camomilla sinonimi: matricaria, amareggiala, Camomilla comune, camomilla, matricaria nostrana, antemide di Boemia, camamela.

Etimologia: il nome deriva dal greco (chamàime ̄lon), parola formata da (chamài), “del terreno (me ̄lon), “mela” per l’odore che somiglia a quello della mela Renetta; questa derivazione è conservata nel nome spagnolo “manzanilla”, da manzana, che significa “mela”. Il nome del genere, Matricaria, proviene dal latino matrix, matricis, che significa “utero”, con riferimento al potere calmante nei disturbi mestruali.

Fioritura: maggio, settembre.

Camomilla – DESCRIZIONE

Camomilla : Pianta annua, erbacea, dal gradevole profumo
Camomilla : Pianta annua, erbacea, dal gradevole profumo

Pianta annua, erbacea, dal gradevole profumo; la radice affusolata sostiene un fusto eretto, sottile, spesso molto ramificato nella parte apicale, non peloso; altezza 10÷50 cm.. Le foglie sono bipennate, di colore verde chiaro, spartite in lacinie sottili. I fiori sono riuniti in capolini lungamente peduncolati; posti su ricettacolo vuoto sono molto vistosi e presentano un cuore giallo circondato da petali bianchi. Di questa pianta vengono in genere raccolti i fiori, preferibilmente dopo aver perso i petali ma prima di essersi essiccati sulla pianta stessa. Una comune metodologia di raccolta consiste nel far passare fra le dita (o fra i denti di appositi pettinini) gli steli della pianta in maniera tale da raccogliere solamente i fiori, evitando una lunga fase di pulitura. I capoini si essiccano disponendoli in strati sottili all’ombra; si conservano poi in recipienti ermetici di vetro al riparo da fonti di luce ed umidità. I capolini di camomilla, mantengono le loro proprietà medicinali e insetticide, solamente nell’anno di raccolta.

Camomilla – PROPRIETÀ E IMPIEGO

Per uso interno in caso di mal di stomaco di origine nervosa, insonnia, chinetosi, di- sturbi dei bambini, quali mal di denti, coliche convulsioni. Nessuno sapeva per quale ragione la Camomilla fosse efficace nella prevenzione delle infezioni, fino a quando alcuni ricercatori britannici scoprirono che l’erba stimola i globuli bianchi del sistema immunitario che hanno il compito di combattere le infezioni. Un infuso è dunque benefico in caso di raffreddore od influenza.

Per uso esterno in caso di ferite, eritemi solari, scottature, emorroidi, mastite, e ulcere agli arti inferiori. Attenzione: la camomilla può avere effetti additivi quando associata a sedativi o ad alcool e non andrebbe assolutamente assunta da chi presenti allergie verso i suoi componenti o altre specie appartenenti alla famiglia delle Asteraceae (Ar- nica, Achillea etc.) Altri usi: si aggiunge ai cosmetici come antiallergenico e ai prepa- rati per capelli come fissativo e schiarente.

 camomilla
camomilla , una pianta erbacea molto diffusa

Usata per aromatizzare vini e liquori tipo vermouth, la ritroviamo come aromatizzante nelle confetture, nel chewing gum, nelle caramelle. Piccoli sacchetti di fiori essiccati, ma anche bustine di camomilla già pronte, riposti nei cassetti e negli armadi, allontanano tarme ed altri insetti dalla nostra biancheria. Sempre i fiori essiccati in passato venivano usati come tabacco da pipa. Il suo infuso è in grado di accelerare la decomposizione dei residui organici della cucina, infatti mescolando il tutto con terra e infuso di camomilla si ottiene un ottimo fertilizzante naturale. Il decotto aggiunto all’acqua del bagno sarà di giovamento alle persone ipertese che d’aiuto per decongestionare la pelle. Nella medicina omeopatica, oltre alle indicazioni già elencate, la camomilla viene consigliata per i problemi associati alla dentizione, alla sindrome premestruale ed a varie malattie infantili come otiti, coliche e a numerosi problemi comportamentali.

Camomilla – AVVERTENZE

Sconsigliato l’uso a chi soffre di diarrea, controindicata alle donne gravide, va consumata lontano dai pasti.

CURIOSITÀ

Fiori di camomilla
Fiori di camomilla

Nei fiori della Camomilla gli antichi egizi, vedevano l’immagine del sole ed utilizzavano la pianta nel trattamento delle sindromi febbrili, soprattutto della febbre malarica. Nell’imbottitura della mummia del faraone Ramsete II sono state rinvenute tracce di polline di Camomilla, infilato con la probabile intenzione di infondergli la forza e la calma necessarie ad affrontare il viaggio nel regno dei morti. Il medico greco Dioscoride e il naturalista romano Plinio, consigliavano la Camomilla nel trattamento della cefalea e dei disturbi renali, epatici e vescicali. I medici ayurvedici dell’antica India la impiegavano con applicazioni analoghe. I popoli germanici usano la Camomilla da tempi antichissimi per curare i disordini digestivi e per alleviare i dolori mestruali. L’erborista inglese Culpeper la raccomandava per curare febbre, problemi digestivi, dolori, itterizia, calcoli renali e per le proprietà emmenagoghe. I medici eclettici americani del XIX secolo, raccomandavano impiastri di Camomilla per accelerare la cicatrizzazione delle ferite, infusi per problemi digestivi, crampi mestruali e per tutti i problemi connessi al parto. Invece Chabrol de Volvic, prefetto napoleonico, nelle sue “Statistiche” risalenti ai primi anni del XIX secolo, cita la Camomilla tra le piante nocive che causano gravi danni alla coltura del grano. In passato i fiori essiccati venivano usati come tabacco da pipa. Può essere confusa con la camomilla bastarda (Matricaria inodora) che ha però capolini più grandi e ricettacolo pieno, o con la falsa camomilla (Anthemis arvensis), che però non ha il gradevole aroma.

Rubrica a cura del naturalista Domenico Gabrieli

Domenico Gabrieli - naturalista
Domenico Gabrieli – naturalista
Spazio Pubblicitario ancora disponibile

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui