• DAZI USA GRANA PADANO: GOVERNO NON ABBASSI LA GUARDIA E DIFENDA CON LE UNGHIE IL MADE IN ITALY

Dazi USA:  pesante ’impatto sull’agroalimentare poiché si va a colpire ingiustamente uno dei settori più forti e trainanti della nostra economia. L’Italia si trova a dover pagare un conto ingiusto e pesantissimo . Occorre un piano di intervento straordinario dell’Unione Europea ma anche dello Stato Italiano affinché si faccia garante e tuteli i nostri prodotti agroalimentari d’esportazione. In questa nota il Consorzio di tutela del Grana Padano chiede un intervento urgente al Governo italiano

Dazi - Conto pesante per l'export
Dazi – Conto pesante per l’export

Dazi USA“Una giornata nera, un colpo al settore agroalimentare italiano di qualità e più specificatamente al sistema produttivo del Grana Padano”.

Così Stefano Berni, Direttore Generale del Consorzio Grana Padano, il prodotto Dop più consumato del mondo, con oltre 5 milioni di forme quest’anno, commenta l’entrata in vigore dei dazi americani.

Ci auguriamo che il nostro Governo, partendo dal premier Conte aggiunge Berninon abbassi la guardia, vigili sulla vicenda e attivi gli impegni promessi per fare in modo che il danno non diventi irreversibile. L’Italia e l’Europa, a prescindere dalle appartenenze politiche, devono fare fronte comune e difendere con le unghie le proprie posizioni per evitare che i nostri prodotti vengano soppiantati da fake in un mercato, quello statunitense, centrale e fondamentale per chi opera in questo comparto”.

Stefano Berni, direttore del Consorzio Grana Padano
Stefano Berni, direttore del Consorzio Grana Padano

Senza dimenticareconclude il Direttore del Consorzioche il danno provocato dai dazi, se non attutito dall’attuazione di quanto promesso, non si limiterà al Grana Padano, ma di fatto colpirà duramente anche l’intera filiera del latte italiano, molto condizionata dal prodotto Dop più consumato al mondo”.

Il consorzio

Il Consorzio Tutela Grana Padano nasce ufficialmente con la stesura dello Statuto stipulato e depositato a Lodi il 18 giugno 1954.

Da oltre sessant’anni, il Consorzio Tutela Grana Padano riunisce produttori, stagionatori e commercianti del formaggio Grana Padano per garantire il rispetto della ricetta tradizionale e la sua alta qualità riconoscibile e ritrovabile in ogni singola forma prodotta. Il 24 aprile 2002 un decreto del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali riconosce al Consorzio le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale degli interessi relativi a Grana Padano nella sua natura di prodotto DOP, ovvero a Denominazione di Origine Protetta.
Dati forniti da Consorzio di Tutela Grana Padano 
Luoghi Rurali Logo
Spazio Pubblicitario ancora disponibile

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui