PREZZO LATTE, ROLFI: “CHI NON RISPETTA I CONTRATTI NON AVRA’ INTERLOCUTORI IN REGIONE LOMBARDIA”
ASSESSORE STAMATTINA A OSCAR GREEN 2018: “PIÙ ATTENZIONE AI GIOVANI NEL PSR 21-27”

(Milano, 24 lug) “Nella programmazione del Psr 2021-27 daremo più attenzione alle giovani imprese e alle start up agricole. Già nei prossimi mesi inizieremo il confronto con gli operatori del settore sulle misure adottate in questi sette anni e penseremo al futuro dell’agricoltura in Lombardia. L’innovazione appartiene ai giovani, vogliamo favorire il passaggio generazionale”. Lo ha detto l’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia, Fabio Rolfi, intervenendo a Palazzo Reale agli Oscar green 2018 organizzato da Coldiretti Giovani.

NO A PROPOSTA EUROPEA DI NAZIONALIZZARE LA PAC – “Al di là dei tagli preventivati – ha aggiunto Rolfi – la proposta europea di nazionalizzare la politica agricola comune ci trova fortemente contrari. Non può essere lo Stato ad articolare lo sviluppo rurale. Devono essere le Regioni, sia per conoscenza del territorio che per confronto con le realtà interessate”.

prezzo del latte

PREZZO DEL LATTE, CHI NON RISPETTA I CONTRATTI NON AVRÀ INTERLOCUTORI IN REGIONE – L’assessore ha poi fatto un affondo sul prezzo del latte spiegando che “In un sistema di libero mercato la Regione non può imporre nulla, ma posso tranquillamente dire che in materia di prezzo del latte chi non rispetterà i contratti firmati con gli operatori non avrà più un interlocutore a Palazzo Lombardia. Ritengo poi necessario – ha concluso – che le associazioni di categoria tornino ad avere le deleghe da parte degli allevatori per poter trattare, affinché si possa fare sistema e tornare a essere più incisivi”.

Comunicato stampa di Regione Lombardia / Agricoltura

Spazio Pubblicitario ancora disponibile

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui