NOTIZIARIO AGRICIOLO a CURA della REDAZIONE di LUOGHIB RURALI

 

CALDO: COLDIRETTI, SPINGE INCENDI, UNO AL GIORNO DA INIZIO ANNO

Incendi boschivi

Notiziario agricolo – Il caldo anomalo spinge gli incendi nel 2019 in cui con quasi un rogo al giorno dall’inizio dell’anno (44) per un totale di ben 1442 ettari andati in fumo. E’ quanto emerge da un’elaborazione di Coldiretti su dati Effis in relazione al codice rosso per allarme incendi scattato in Lombardia con i roghi che hanno devastato nelle ultimi giorni un fronte di oltre 400 ettari in Toscana. Gli incendi – sottolinea la Coldiretti – sono favoriti dal forte vento e dall’ambiente secco in un mese di febbraio con temperature massime di 2,8 gradi superiori alla media secondo le elaborazioni Coldiretti su dati Ucea relativi alla seconda decade di febbraio. Per ricostituire i boschi andati in fiamme – precisa la Coldiretti – ci vorranno almeno 15 anni con danni all’ambiente, all’economia, al lavoro e al turismo. Nelle foreste andate a fuoco – conclude Coldiretti – saranno impedite anche tutte le attività umane tradizionali del bosco come la raccolta della legna, dei tartufi e dei piccoli frutti, ma anche quelle di natura hobbistica come i funghi che coinvolgono decine di migliaia di appassionati.

ASSEGNAZIONE MALGHE, ROLFI: IN LOMBARDIA PRIMA LA GENTE DI MONTAGNA. COMUNI ADERISCANO

Notiziario agricolo – La Regione Lombardia, su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi, ha approvato le nuove linee guida per la gestione delle malghe e l’esercizio dell’attività di alpeggio. Il documento, utile per il rilancio del sistema delle malghe lombarde, è frutto di un percorso di lavoro con i territori e le organizzazioni professionali agricole. L’assessore Rolfi  nell’aula magna dell’Università della Montagna di Edolo (BS) ha incontrato i sindaci della Valcamonica per presentare i contenuti del documento.

Le malghe rappresentano un valore aggiunto sotto il profilo culturale e sociale ma anche economico. Con le linee guida invitiamo i Comuni ad assegnare le malghe alla gente di montagna per bloccare le speculazioni e valorizzare un patrimonio territoriale straordinario. Noi per quelle di proprietà regionale lo facciamo già” ha dichiarato Rolfi. Si è introdotta una rivisitazione aggiornata delle modalità di concessione/affitto delle malghe. Vengono inoltre indicate le procedure da attivare per la scelta del concessionario/affittuario. In Lombardia sono presenti 870 alpi/malghe, che occupano una superficie totale di 225.771 ettari, pari al 9 per cento del territorio regionale e a circa il 25 per cento di quello montano.

A CAPRIANO DEL COLLE LA PRESENTAZIONE DEI DATI VITIVINICOLI REGIONALI

Produzione vitivinicola

Notiziario Agricolo – In Lombardia vendemmia da record nel 2018: prodotti quasi 1,6 milioni di ettolitri. Confagricoltura Brescia: bene le misure per sostenere l’enoturismo

L’assessore regionale Rolfi ha illustrato i numeri relativi alla produzione 2018 e le prossime iniziative. Gabriele Trebeschi, direttore di Confagricoltura Brescia: “Anche se il numero di ettari vitati è inferiore rispetto ad altri territori, Brescia si sta guadagnando un ruolo di primo piano nel panorama vitivinicolo nazionale”

L’assessore regionale all’Agricoltura, Fabio Rolfi, ha scelto Brescia per la presentazione ufficiale dei dati relativi alla vendemmia e alla produzione vitivinicola 2018.

Come già evidenziato da Confagricoltura Brescia, sulla base delle elaborazioni dei dati delle dichiarazioni vitivinicole, quella del 2018 è stata un’annata molto favorevole alla produzione di uva che ha raggiunto in Lombardia i 2,41 milioni di quintali, la produzione più elevata dal 2013. Questo si è tradotto in quasi 1,6 milioni di ettolitri di vino finito.

Luoghi Rurali

Spazio Pubblicitario ancora disponibile

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui