PARCO DELLA BATTAGLIA DI SAN MARTINO

LE ORGANIZZAZIONI AGRICOLE SODDISFATTE DOPO L’INCONTRO CON IL SINDACO DI DESENZANO

 

Numerosi impegni sono stati presi dal primo cittadino Rosa Leso che vuole coinvolgere gli agricoltori. Ora si attende la costituzione di un comitato di gestione del Plis con la presenza del Consorzio Lugana.

 

C’è grande soddisfazione da parte delle Organizzazioni Agricole di Brescia di ritorno dal positivo confronto che c’è stato con il sindaco di Desenzano del Garda, Rosa Leso, sul tema della variante del Piano del Governo del Territorio (PGT), in corso di approvazione, che prevede l’attuazione del Plis Parco della Battaglia di San Martino. Confagricoltura, Coldiretti e Cia tornano a casa con una presa di posizione forte del sindaco che si è impegnata a mantenere le promesse che tutti auspicavano, rassicurando in merito al rischio di possibili vincoli e limitazioni alla coltivazione della vite, soprattutto nel territorio del Lugana, e in generale all’attività agricola. In particolare, il sindaco Leso con i suoi assessori si è impegnata ad accogliere, nell’iter di approvazione della variante del P.G.T., la richiesta di eliminazione delle restrizioni imposte alle strutture agricole classificate come compendio neorurale. Non ci saranno inoltre i temuti  limiti legati alle modifiche di destinazione delle zone a vigneto, oliveto e boschive, permettendo gli interventi funzionali necessari alle imprese viticole. Anche la futura progettazione dei percorsi nel parco sarà condotta di concerto con le aziende coinvolte.  Infine, il sindaco di Desenzano ha condiviso la necessità di costituire un comitato per la gestione del nuovo Parco Locale di Interesse Sovracomunale (PLIS), nel quale sarà garantita la presenza delle rappresentanze agricole anche attraverso un rappresentante del Consorzio del Lugana. 

 

Spazio Pubblicitario ancora disponibile

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui