Silene rigonfia – il nostro amico naturalista Domenico Gabrieli ci porta a conoscere questa erba spontanea estiva che fiorisce fino ad agosto, apprezzata come verdura dal sapore di piselli freschi.

Silene vulgaris L. fam – Caryophyllaceae

Sinonimi: bubbolini, strigoli, silene rigonfia, verzuli’, sciüpitì.

Erbe spntanee: Silene rigonfia
Silene Rigonfia

Silene rigonfia – Etimologia: il primo termine del binomio ha etimologie controverse. Secondo alcuni discenderebbe da Silenòs, nome dato nella mitologia greca ad un essere semidivino, compagno del dio Dioniso e padre dei Satiri, per metà uomo e metà cavallo, con ventre rigonfio, in riferimento al calice fiorale della pianta, che si presenta panciuto.

Qualcuno sostiene che deriverebbe dal greco sialon = saliva, muco, per la sostanza bianca e appiccicosa presente nel fusto e nel calice fiorale di molte altre specie dello stesso genere (ad es. Silene italica (L.) Pers.). Secondo altri ancora discende da Selene = luna, in allusione a quelle specie del genere che aprono i fiori di notte. Il secondo termine deriva dal latino con il significato di comune, per l’ampia distribuzione della specie.

Fioritura  :aprile, agosto.

SILENE RIGONFIA : DESCRIZIONE

Pianta con robusto apparato radicale, rizomatoso; le foglie, glabre, verde glauco, leggermente carnose; infiorescenza a pannocchia con fiori a calice rigonfio, venato e petali sporgenti bianchi.

 

PROPRIETÀ E IMPIEGO

Silene rigonfia - erba spontanea
Silene rigonfia – fiorisce da aprile ad agosto

Le giovani foglie sono ricercate e apprezzate come verdura primaverile, e si diceva che avesse uno spiccato sapore di piselli freschi. E’ pianta mellifera, e la radice con- tiene saponine.

SILENE RIGONFIA : CURIOSITÀ

L’impollinazione è affidata alle farfalle notturne e alle api che devono sforzarsi per raggiungere il nettare che si trova sotto, l’apice dei petali. Anche i calabroni visitano i fiori di questa pianta, ma estraggono il nettare forando la base dei fiori e quindi non si rivelano utili per l’impollinazione. I fiori emanano il profumo soltanto la sera e ricordano il profumo dei chiodi di garofano.

Erbe spontanee, colori, curiosità e proprietà a cura di Domenico Gabrieli per Luoghi Rurali.

Domenico Gabrieli - naturalista
Domenico Gabrieli – naturalista
Spazio Pubblicitario ancora disponibile

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui