Unione Europea

Mipaaft, da UE 11 mln per avicoltura italiana

Soddisfatto il Presidente Lombardo di Coldiretti  – Prandini: “Risultato importante per settore” .

 

Aviaria in Lombardia: 3 milioni di volatili abbattuti

Unione Europea – Si tratta di un contributo significativo per il settore avicolo che sarà così risarcito per i gravi danni subiti dall’influenza aviaria. Un provvedimento che giunge dopo il prezioso interessamento del Ministero dell’ Agricoltura di concerto con tutta la filiera avicola nazionale.  Un rimborso di 11,1 milioni di euro approvato dal Comitato di Gestione della Commissione europea, nell’ambito delle misure eccezzionali per il sostegno del settore,  che andrà ad aggiungersi ad un pari importo a carico dello stato italiano.  Una misura che contribuirà nel dare sostegno alle tante aziende agricole colpite dai focolai di influenza aviaria e  che hanno dovuto sopprimere migliai di animali oltre che alla perdita di fatturato per la mancata vendita di carne e uova.

Ettore Prandini

“Un risultato importante che rappresenta una boccata di ossigeno per un settore chiave dell’agroalimentare italiano, raggiunto grazie all’iniziativa del Ministero con la collaborazione dell’intera filiera avicola nazionale e l’impegno che come Coldiretti abbiamo messo in campo per dare risposte concrete alle aziende”. Così Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti Lombardia e vice Presidente Nazionale di Coldiretti

 Il provvedimento  risarcirà le imprese agricole italiane colpite per i danni indiretti provocati dagli episodi di aviaria che si sono verificati tra l’aprile 2016 e il 28 settembre 2017. E’ pressoche certo che nei prossimi mesi il Ministero continuerà il suo impegno per ottenere l’ulteriore indennizzo relativo ai danni subiti dagli allevamenti tra ottobre 2017 e la primavera 2018.

Fonte dati Coldiretti Lombardia

Luoghi Rurali

Spazio Pubblicitario ancora disponibile

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui